Svincolo A20 Milazzo (Messina)
98057 Via Firenze
Tel.090 931824
Aperto tutti i giorni
da Lunedì a Domenica
dalle ore 9:00 alle 21:00
quad
04/07/2017

Sei proprio un… rinvasato - Magazine Parco Corolla

Spostare una pianta dal suo vaso e inserirlo in un capiente può salvare il nostro verde casalingo.
Ecco i consigli di Bricocenter Milazzo
 
Rinvasare significa spostare una pianta dal suo vaso e inserirla in uno più capiente, mantenendo parte del terriccio originario e aggiungendone di nuovo.
Il periodo migliore per rinvasare – come consigliano gli esperti di Bricocenter Milazzo - è la primavera.
È possibile farlo anche in estate, purché il caldo non sia eccessivo. Le piante con radici che si sviluppano in verticale richiedono contenitori a cono molto alti (es. la pianta di limone). 
Le piante che si sviluppano in orizzontale richiedono, invece, l’impiego di vasi bassi e larghi (es. kalanchoe). 
 
Attenzione, però, avvertono da Bricocenter: meglio non optare per un vaso troppo grande, altrimenti si rischia di far crescere solo le radici e limitare lo sviluppo della pianta in altezza.
I vasi in plastica hanno il vantaggio che si puliscono facilmente e sono piuttosto leggeri.
I vasi in terracotta hanno il vantaggio che, essendo di materiale poroso, assorbono l’acqua in eccesso e lasciano passare l’aria per il benessere del terreno aerato. 
«Prima di effettuare il rinvaso – spiegano gli esperti del punto vendita del Parco Corolla - bisogna lavare il vaso, anche se è nuovo. Se è di terracotta, lascialo in ammollo per almeno 12 ore.
Prendi una bacinella capiente, riempila d’acqua e lascia in ammollo l’intero vaso con la pianta per circa 15 minuti, quindi sollevala e riponila sopra un panno.
Indossa i guanti e il grembiule.
Togli la pianta dal vecchio vaso.
Se si tratta di una piccola pianta, sostienila con il palmo della mano mentre capovolgi il vaso, dando dei piccoli colpetti con l’altra mano sul fondo del vaso, per agevolare il distacco». 
Una volta estratta, verifica lo stato delle radici: se necessario, rimuovi quelle secche o danneggiate con una piccola cesoia stando attento che le lame siano ben pulite.
Copri con dei sassolini il foro sul fondo del vaso, in modo che l’acqua defluisca più lentamente e aggiungi circa 3/5 cm di argilla per favorire il drenaggio dell’acqua.
Sistema la pianta e aggiungi il terriccio con la paletta pressandolo leggermente, lasciando 2-5 cm dal bordo e verificando che sia in posizione eretta.  Innaffia abbondantemente.
Aspetta una settimana e procedi con la concimazione.
 
Quanto terriccio serve? 
Misura l’altezza, la larghezza e la profondità del vaso da riempire.
Ottieni 3 numeri (espressi in cm).
Dividi ciascun numero per 10
e moltiplica tra loro i 3 numeri.
Otterrai così la sua capacità in litri. Facciamo un esempio: un vaso misura 30 x 13 x 11 cm.
Dividi ciascun numero per 10 e otterrai 3 x 1,3 x 1,1.
Il risultato sarà 4,29. Il tuo vaso ha una capienza di circa 4 litri.
 


  Pinterest 
SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
                              
MENU
Parco Commerciale Corolla - Via Firenze - 98057 Milazzo (Messina)
© Copyright Idea Service S.r.l. | P.IVA e C.F. 02951230834
Development by Semplinet
Design by TheSharkProject
Prova sinistra